Via Campo sportivo 54
16040 (GE) ITALY
T: +39 (0)185 337525
F: +39 (0)185 337620
Menu

Dettagli realizzazione

Luogo: Canada
Settore: Infrastructure
Tecnologia: Cilindri

Attrezzatura idraulica per avambecco carro di varo

La realizzazione di viadotti in calcestruzzo gettati in opera presuppone di realizzare un cassero per il getto del calcestruzzo. Quando, per i più svariati motivi, non sia possibile prevedere la realizzazione di un cassero che poggi al suolo, si deve prevedere l’impiego di un carro di varo che consenta di sostenere il cassero durante la fase di varo.

La realizzazione di viadotti in calcestruzzo gettati in opera presuppone di realizzare un cassero per il getto del calcestruzzo.
Quando, per i più svariati motivi, non sia possibile prevedere la realizzazione di un cassero che poggi al suolo, si deve prevedere l’impiego di un carro di varo che consenta di sostenere il cassero durante la realizzazione delle singole sezioni gettate in opera.
Esistono diverse soluzioni di carri di varo, quello oggetto della presente sezione è un carro di varo con travatura metallica su più luci che viene traslato “a spinta” una volta che siano state terminate le luci coperte dalla sovrastruttura.
Durante la traslazione il carro è mosso per mezzo di movimentazione idraulica che consente applicazione di forti carichi con controllo degli spostamenti, poiché il carro non è sufficientemente rigido per il recupero della freccia dello sbalzo durante il varo, si monta in testa una struttura metallica detta avambecco che è munita di dispositivo di sollevamento azionato idraulicamente. Con questa soluzione il viadotto viene “guidato” nell’appoggiare sulla pila alla quale si accosta durante il lancio. Una volta che il carro sia stato “imboccato” sulla pila può scorrere su rulliere o dispositivi di appoggio precedentemente predisposti.
Sulla pila sono montati martinetti basculanti che accompagnano la traslazione lavorando a trazione o a spinta.
Per questo progetto FPT ha fornito:
Centralina modulare per comando numero 2 gruppi distinti di cilindri, dotata di inverter su entrambi i motori per controllo rampa di accellerazione e decellerazione.
Cilindri a doppio effetto modello FPT CDE25/1650 – 25 tonnellate a 700 bar – 1650 mm di corsa – dotati di supporto basculante con perni in posizione intermedia e occhielli alle due estremità impiegati per “accompagnare” la traslazione del carro sulle pile

Cilindri modello FPT CRI50/1000 – 50 tonnellate a 700 bar – 1000 mm di corsa per muovere l’avambecco verticalmente